Il Giudizio Cattolico

Ama la verità; mostrati qual sei, e senza infingimenti e senza paure e senza riguardi.
E se la vita ti costa la persecuzione, e tu accettala; e se il tormento, e tu sopportalo.
E se per la verità dovessi sacrificare te stesso e la tua vita, e tu sii forte nel sacrificio.
San Giuseppe Moscati

[ Log In ]

> Attualità

Senza ritegno alcuno



Il NCD è veramente qualcosa (non lo si può definire partito e nemmeno movimento politico) di ripugnante, che fa male all'anima. Mai votato da nessuno, composto di fuoriusciti il cui unico legame è l’attaccamento al potere e alle poltrone, suddito ignobilmente del PD e di Renzi, firmatario del divorzio volante, muto sulla diffusione del gender nelle scuole, prono a ogni compromesso di qualsivoglia natura, responsabile della esponenzialità della catastrofe immigratoria, senza spina dorsale alcuna, è l’emblema di un’Italia che tarda a morire, per nostra estrema disfatta.

E ancora Renzi non ha messo mano operativa alla regolamentazione delle coppie di fatto e del “matrimonio” omosessuale… Cosa faranno i suoi esponenti cattolici quando questo avverrà? Non si possono avere dubbi al riguardo.

È ovvio che non si può fare di ogni erba un fascio e che al suo interno possono anche esserci persone degne, ma ciò che conta in un partito (anche se partito non è), specie in un partito di governo, è la classe dirigente, quella al potere, insomma. Volendo trarne un quadro immediato, basti pensare a esponenti come la Lorenzin (che quando parla ti guarda sempre dal basso verso l’alto con un immancabile quanto loquace ghigno), che è già pronta all’ignobile passaggio nel PD; come  Mauro (l’uomo, pochi lo ricordano, che è andato da Vespa per dire davanti all’Italia tutta “vaffa…” a tutti coloro che sono contro l’UE: un vero signore insomma, che ci delizia del suo linguaggio per il fatto che la stragrande maggioranza degli italiani non vuole essere affamata e distrutta da quei signori che superpagano lui),; o come Quagliariello, che di salti della quaglia (nomen omen) è un veterano.  Proprio ieri ha sentenziato che senza Lupi ora il NCD sarà il fulcro di un nuovo partito di centro… Senza ritegno alcuno.

Ma è ovvio che l’emblema della devastazione di questa congrega politicante è il segretario, del quale “numquam satis” al contrario (e non vuol essere questa una mera battuta polemica). Più di ogni altro politico in questi ultimi anni costui è uomo senza ritegno alcuno.

Nella recente tristissima vicenda che ha coinvolto questi signori ha pagato per tutti Lupi, il sorriso più bello d’Italia, sacrificato per mantenere in vita questo ridicolo e dannosissimo consorzio di parassiti e in particolare il suo impareggiabile Segretario  (vedi il commento di Stefano Folli su Repubblica il 21 marzo): almeno, occorre riconoscere a Lupi una certa dignità comportamentale, più unica che rara.

Speriamo scompaia del tutto questa congrega inutile e malsana, come scomparsa è Scelta Civica, anche se, sia chiaro, non trarremo vantaggio alcuno da questa scomparsa, come dalla permanenza, del resto.

Essere oggi parte del sistema politico italiano è qualcosa di imperdonabile, che grida vendetta al cospetto della Storia (e di Dio). L’unico modo per fare politica oggi per un cattolico, come anche per una persona per bene che ancora crede nel bene comune, è quello della sovversione – pacifica e legale, sì, ma effettiva e drastica – di tutto questo infame sistema e dei suoi insostenibili protagonisti. E non ci riferiamo solo ai politici, ma a tutto il sistema di potere che opprime gli italiani e rende gli stessi politici burattini allo sbaraglio manovrati e gettati come spazzatura da poteri immensamente più forti e intoccabili, alcuni visibili e quotidianamente deleteri, altri sconosciuti ma ancor più potenti.

A partire dal Centro-destra, che ha l’aggravante dell’ipocrisia, del servilismo, e in fondo in fondo anche di una certa palese imbecillità diffusa. A sinistra sono molto peggio, ma non sono imbecilli: sono figli delle tenebre. Ma questi signori di “centro-desta” sono ormai gli sgabelli dei figli delle tenebre: sono quindi ancora più nauseanti e deleteri. E ancora più deboli e manovrabili: basta un nonnulla per farli saltare come birilli e proprio per questo sono pedine senza alcuna dignità intellettuale e utilità politica. Senza ritegno alcuno.

Ogni giorno di più si conferma la morte puteolente del centro-destra in Italia e di tutto il sistema politico nazionale. Se non vogliamo finire tra gli zombie, dobbiamo agire al più presto. Tanto, chi ci rimette siamo tutti noi: non v’è possibilità di fuga dalla corruzione di questo mondo politico, civile e culturale. Bisogna affrontarlo, bisogna scomodarsi, rischiare, lottare, per cambiarlo.


Massimo Viglione 22 marzo 2015






comments powered by Disqus









Confederazione Civiltà Cristiana
Eventi consigliati



Il Dibattito
Proponiamo ai nostri lettori una riflessione di un sacerdote su un fatto che ha suscitato nei giorni scorsi molte polemiche. La riflessione ci appare serena e argomentata. Speriamo quindi che a distanza di tempo si possa ragionare, e magari svolgere un dibattito, con costruttiva serenità di toni e onestà di intenti, nel pieno rispetto delle diverse opinioni.

Contromano in autostrada...




Pronto Soccorso Apologetico



I lettori ci scrivono








sito

ilgiudcat


Corrispondenza romana


Riscossa Cristiana


Messa in Latino


Libertà e persona


Radici cristiane


I tre sentieri


mai più cristianofobia


Parrocchia San Michele


Il Covile


Sine Timore


MEVD